GELATO A PRIMAVERA – Ambasciatori e Cavalieri del Gelato entrano nelle Scuole

Un successo anche quest’anno la 33esima edizione di Gelato a Primavera, la più antica e conosciuta festa dedicata al gelato artigianale italiano rivolta in particolare ai bambini delle scuole (Infanzia e Primaria), ma anche ai più grandi, per valorizzare un prodotto unico e di qualità. Tutti i bambini hanno potuto richiedere un gelato omaggio consegnando le cartoline speciali che hanno ricevuto nei giorni scorsi, in una delle numerose gelaterie di Roma aderenti.

L’interesse per il gelato artigianale comincia a dare i risultati. Lo scorso sabato, i gelatieri artigiani dell’Accademia del Gelato Artigianale Alberto Pica, hanno portato il loro gelato ai bambini della Scuola Pontificia Pio IX. In particolare 400 bambini e 30 Kg di gelato in poche ore. L’iniziativa, proposta dalle maestre della scuola d’Infanzia è stata immediatamente raccolta dall’Accademia. Giorgio Carlo Bianchi (Gelateria CapitanCono) ed Emanuele Montana (Gelateria Retrò), hanno fatto una dolce sorpresa ai più piccoli, impegnati nel saggio di fine anno nel cortile della scuola.

Facile immaginare la meraviglia e l’emozione dei bambini e anche dei loro genitori, quando hanno visto fare l’ingresso due uomini in divisa mentre con il carrettino dei gelati. Dopo una breve spiegazione della differenza tra gelatiere e gelataio, i bambini hanno ricevuto un omaggio una coppetta di gelato; nonostante l’iniziativa fosse riservata solo ai più piccoli, qualche adulto è riuscito a intrufolarsi nella fila e ad assaggiare uno dei gusti preparati dai gelatieri. Il gelato è andato via così velocemente, che è stat necessario farne arrivare dell’altro, anche in vista di un secondo saggio – quello dei più grandi – previsto nella tarda mattinata.

Emozionati anche i gelatieri. «Giornate come queste dimostrano che dobbiamo fare ancora tanto per questo fantastico alimento – ha commentato Giorgio Bianchi – ma noi Accademia del Gelato Artigianale Alberto Pica non molliamo mai».

I genitori hanno avuto anche l’opportunità di fare qualche domanda, scoprire la differenza tra un gelato artigianale e uno industriale; tra loro c’era anche chi – quando era piccolo – con quella famosa cartolina andava in una gelateria e prendeva il gelato. Oggi è padre o madre e può accompagnare il proprio figlio in questa meravigliosa esperienza.

L’iniziativa non finisce qui. Nel mese di giugno, i gelatieri torneranno a scuola, questa volta in veste di maestri per spiegare ai bambini il mestiere del gelatiere: porteranno in aula gli attrezzi del mestiere e c’è già chi scommette che alla fine della lezione, ci sarà sicuramente da mangiare.

Le Gelaterie artigianali sono in crescita, ma il volume d’affari soprattutto nei primi quattro mesi di quest’anno è stato piuttosto basso. A Roma le gelaterie artigianali sono oltre 2300, in aumento del 10% negli ultimi 3 anni. Le vendite però sono in calo – dichiara Claudio Pica, segretario generale dell’Associazione Italiana Gelatieri (S.I.G.A.), con una diminuzione del 15% : tra le cause, l’inizio di una primavera a dir poco incerto. Ma a breve il caldo dovrebbe iniziare a farsi sentire, occasione ghiotta per sperimentare nuovi gusti, ideati e preparati dai maestri gelatieri dell’Accademia del Gelato Artigianale Alberto Pica

GALLERIA FOTOGRAFICA (a breve arrivano le altre foto)

2018-06-06T17:24:18+00:00