L’ASSOCIAZIONE ITALIANA GELATIERI – S.I.G.A. IN MERITO AI FATTI ACCADUTI IN ALCUNE GELATERIE IN PUGLIA.

L’Associazione Italiana Gelatieri – S.I.G.A. si dice fortemente preoccupata per quanto accaduto in Puglia dove in alcune gelaterie sono state riscontrate molte irregolarità, così come riportato da molti mezzi di informazione.
Il Presidente Vincenzo Pennestrì ci tiene a sottolineare che in Italia si è oramai raggiunto un numero altissimo di gelaterie, alcune delle quali si autodefiniscono “artigianali” ma che in realtà si sottraggono alle prescrizioni di legge ed igienico-sanitarie ed alle nostre indicazioni che su queste materie sono perentorie.
“Su circa 45 mila punti vendita, purtroppo – sottolinea il Presidente Vincenzo Pennestrì – vi sono alcune persone senza scrupoli ma oramai da molti anni visito tanti punti vendita e laboratori ed ho trovato tanti gelatieri di grandissima professionalità e che rispettano tutte le normative previste. Noi – prosegue Pennestrì – ci teniamo affinchè tutti i nostri associati siano i più rispettosi possibile di ogni normativa igienico sanitaria anche perché offriamo ogni informazione di supporto e tutti i manuali necessari presso la nostra sede nazionale. L’Associazione Italiana Gelatieri è di supporto a tutti i gelatieri e fa della reputazione una delle questioni più importanti a cui ambire. Sono sollevato – conclude Pennestrì – che alla fine delle notizie riportate dai mezzi di informazione il capitano Giuliano Palomba, comandante del reparto Alta Murgia, che ha condotto le indagini, abbia puntualizzato che “Nonostante le infrazioni OMISSIS occorre evidenziare che tanti sono gli imprenditori onesti che continuano a somministrare al pubblico un prodotto di alta qualità, sano e genuino”.